CASO SPEZIA: nel mirino parecchie operazioni

di Antonio Grimaldi
articolo letto 576 volte
Foto

Sono 13 i calciatori nigeriani provenienti dall’Accademia Abuja e transitato per lo Spezia al centro dell’inchiesta che ha azzerato nella giornata di ieri i vertici della società ligure. Nessuno di questi, va sottolineato, risulta essere indagato mentre sono sotto la lente d’ingrandimento della Procura della Repubblica le modalità del loro arrivo in Italia aggirando le regole sull’immigrazione. I nomi più famosi di questa lista sono Umar Sadiq, ora al Perugia, e Abdullahi Nura che la Roma acquistò dallo Spezia per quasi 3 milioni di euro, Orji Okwonkwo del Bologna e poi ben tre calciatori ancora tesserati dallo stesso Spezia come David Okereke, Abdullahi Suleiman e Theophilus Awua, ora al Rende in prestito. Lo riporta Il Secolo XIX rivelando anche i nomi degli altri nigeriani: Tahir Majgini, attualmente svincolato, Iroanya Emmanuell del Sassomarconi, Ejalonibu Bankole e Olonisakin Hamid del Val di Vara, Rabiu Riliwan del Modena, Anih Emmanuell e Adamu Haruna, di cui si sono perse le tracce.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy