SEZIONI NOTIZIE

CITTADELLA - Paleari: "Quando un calciatore non arriva a fine mese..."

di TS Redazione
Fonte: Tuttomercatoweb
Vedi letture
Foto

"Non siamo come Cristiano Ronaldo in Serie A, che se gli tolgono due mesi di stipendio non va certo in difficoltà, se li tolgono a noi ci viene a bussare il padrone di casa a reclamare l’affitto". Le parole di Alberto Paleari, estremo difensore del Cittadella, possono essere prese, banalmente, in due modi. Il primo è quello più populista: come fa un giocatore di Serie B che presumibilmente percepisce un ingaggio almeno 4 volte rispetto a quello medio, a lamentarsi di una possibile diminuzione di due mensilità dello stipendio? Come è possibile non capire che sarà necessariamente un passo in avanti da parte dei calciatori verso le istituzioni e le società per non rimanere tutti in mezzo a una via?

La seconda strada è quella di pensare alla condizione di alcuni. Perché non tutti i professionisti guadagnano le cifre di Cristiano Ronaldo, ma nemmeno quelle di un giocatore di una squadra media di A. Chi percepisce 500 mila euro all'anno difficilmente andrà in difficoltà se dovesse rinunciarne a circa 80, per perpetuare il modello fin qui visto. Nella seconda serie c'è un salary cap introdotto nel 2013 da 300 mila - solo per i migliori, con eccezioni per le retrocesse - ma come detto da qualche rappresentante viene aggirato. Non si sa bene in che modo e probabilmente Paleari non si avvicina a questa cifra. Detto questo non è nemmeno possibile pensare che un titolare possa prendere 2000 euro al mese, senza contare che molti club danno alloggio gratuito.

Non bisogna fare i conti in tasca a nessuno, questo no. Però è vero che quella dei calciatori è una categoria ben remunerata, magari non troppo difesa, ma è un altro discorso. Va da sé che i giocatori di Serie C spesso percepiscano stipendi alti ma normali (dai 2000 ai 4000 euro) e prenderne - o meno - un paio può fare la differenza. Insomma, Paleari ha detto una cosa giusta, forse avrebbe dovuto porsi al di fuori di questa discussione. Serviranno due pesi e due misure, magari con aliquote diverse come per le tasse. Ma il rischio è che senza un sacrificio da parte di tutti il sistema potrebbe implodere.

Altre notizie
Giovedì 9 Aprile 2020
23:00 Esclusive TS ESCLUSIVA TS- Volpicelli: "Vorrei avere una chance a Salerno. Playoff senza tifo, che danno!" 22:30 News EX GRANATA - Salerno: "Riprendere a maggio? La vedo difficile" 22:00 Tifo granata SALERNITANA: il tifo granata ricorda Paolo Masullo 21:30 News MULTIPROPRIETA': un’importante novità per la Salernitana 21:00 News EX GRANATA - Strakosha, dalle critiche a Salerno alle sirene inglesi. L'albanese rinnova con la Lazio 20:30 Esclusive TS ESCLUSIVA TS - Neglia: "Salerno è casa mia. Ventura un grande allenatore" 20:00 News NALINI: "A Salerno guadagnavo 2500 euro al mese. Se mi volevano non arrivavo a scadenza" 19:30 News SALERNITANA: tagli da 700mila euro e bonus in dubbio 19:28 News TUTTOGRANATA: a Radio Mpa interventi di Pucino, Sannino, Casasola e Pasquato 19:00 Tifo granata TIFOSI: uova di Pasqua e generi alimentari per chi soffre, la splendida iniziativa 18:30 News CORONAVIRUS - Il bollettino della Protezione Civile: 4.204 nuovi contagi (+1.615 rispetto a ieri). 610 morti in 24h 18:30 News PESCARA - Sebastiani: " La B rischia di perdere circa 40 milioni di euro" 18:00 Mercato MERCATO: si avvicina un'importante riconferma 17:30 News SERIE B - Schwoch: "La Serie A è l’unica categoria dove si può parlare di riduzione di stipendi" 17:00 News SALERNITANA: ecco tutti gli incontri giocati il 9 aprile 16:30 News ENTELLA: "Se non si gioca, non si può pretendere il pagamento della prestazione" 16:00 Mercato MERCATO: il retroscena sull'addio di un attaccante 15:55 News SOCIAL - Non solo Twitter e Facebook, Tuttosalernitana è anche su Instagram: clicca e seguici! 15:33 News DUE CHIACCHIERE CON....: appuntamento alle 19 su Instagram con Leonardo Gatto 15:30 News BENEVENTO - Foggia: "Sul taglio degli stipendi serve buonsenso"