Mazzeo affonda i granata, allo "Zaccheria" i Satanelli si impongono per 1-0

di Valerio Vicinanza
articolo letto 1067 volte
Foto

Sconfitta indolore per la Salernitana, che allo “Zaccheria” di Foggia cade di misura al termine di una gara gradevole e tutto sommato equilibrata. A decidere l'incontro proprio il salernitano Fabio Mazzeo, cresciuto nelle giovanili granata. La Salernitana ottiene la sua 400esima sconfitta in cadetteria ed interrompe una imbattibilità di tre turni.

I padroni di casa partono subito forte e sfiorano il vantaggio già al 2' con l'ex Mazzeo, che duetta con Agnelli e, di piattone, spedisce di poco alto a tu per tu con Radunovic. Il portiere serbo salva i granata qualche minuto più tardi, quando neutralizza il piazzato di Floriano, mentre al 7' Deli calcia in curva da buona posizione. Col passare dei minuti la pressione rossonera si allenta e i ritmi in campo calano vistosamente, ma intorno alla mezz'ora gli uomini di Stroppa trovano improvvisamente il vantaggio: bella triangolazione fra Deli e Mazzeo che poi batte Radunovic col sinistro. Il match si infiamma e dopo appena due minuti, al 31', i granata sfiorano il pareggio col mancino di Rosina, che incontra una deviazione e si stampa sulla traversa. Al 38' la Salernitana ci prova ancora con Di Roberto, che di testa non inquadra lo specchio, mentre sul finire di primo tempo Casasola si incunea in area ma si fa murare la conclusione da Tonucci. Si va così all'intervallo col Foggia in vantaggio per 1-0.

La ripresa inizia su ritmi blandi ma i pugliesi si rendono pericolosi al 53' col siluro di Floriano respinto da Radunovic. Al 58', invece, Bocalon non riesce ad impattare adeguatamente un cross delizioso di Casasola, sciupando una ghiotta occasione. I granata crescono con lo scorrere dei minuti e al 68' Sprocati mette i brividi a Noppert con un bel destro a giro che si spegne sul fondo. Inizia la girandola dei cambi e Colantuono concede una chance al giovane Gaeta, al debutto, il quale sostituisce Signorelli. Gli ospiti vanno ancora vicini al pareggio prima al 78' con la girata a botta sicura di Bocalon, murata in corner da Camporese, e poi, sugli sviluppi di angolo, con l'incornata sotto misura di Di Roberto, bloccata in due tempi da Noppert. All'86' Kragl chiama in causa Radunovic con un insidioso tiro-cross smanacciato in corner. La gara non regala ulteriori emozioni e termina 1-0 per i padroni di casa.

TABELLINO:

Foggia (3-5-2): Noppert; Tonucci, Camporese, Calabresi; Gerbo, Agnelli (63'Scaglia), Agazzi, Deli, Rubin (59' Kragl); Floriano (56' Nicastro), Mazzeo. A disp.: Guarna, Tarolli,  Figliomeni, Loiacono, Beretta,  Martinelli, Celli, Ramè. All.: Giovanni Stroppa.

Salernitana (3-4-1-2): Radunovic; Monaco, Tuia, Mantovani; Casasola, Akpa Akpro (84' Odjer), Signorelli (74' Gaeta), Di Roberto; Rosina; Bocalon, Sprocati (69' Palombi). A disp. Russo, Asmah, Popescu, Kiyine, Minala, Ricci, Orlando, Rossi, Iliadis. All.: Colantuono.

Arbitro: Saia di Palermo.

Ammoniti: Agnelli (F), Monaco, Gaeta (S).

Reti: 29' Mazzeo (F).


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy