PESCARA-SALERNITANA: focus sui padroni di casa

di Vitantonio Polito
articolo letto 162 volte
Foto

Il Pescara affronta la venticinquesima giornata di Serie B contro la Salernitana. La partita termina 1-0, in favore degli abruzzesi, che con questa vittoria si avvicinano alla zona play off, raggiungendo 34 punti. In avvio di partita parte subito bene la squadra campana con una buona punizione di Zito, che pesca in area Schiavi ma la sfera va fuori. Risponde subito il Pescara, allenato da Zeman, con il giovane Yamga: è bravo Radunovic a non farsi sorprendere. Gli abruzzesi avanzano il baricentro, sciupando due contropiedi e con Valzania, che svirgola in area la palla del possibile vantaggio. La difesa granata va in confusione: il centrocampista Brugman ci prova, così come Pettinari, tutto solo, su una ribattuta di Radunovic, spreca da pochi metri. Nella ripresa la Salernitana sembra entrare in campo con uno spirito diverso, cercando di attaccare. Ci prova prima Sprocati e poi Palombi che gira di testa, ma in entrambi i casi la palla va sul fondo. Al Pescara viene annullato per fuorigioco il gol a Mancuso, che di testa batte il portiere. Dopo una punizione velenosa del granata Kiyine, arriva il vantaggio del Pescara. Da calcio piazzato Brugman inquadra l’incrocio dei pali. Ancora lo stesso centrocampista sfiora il raddoppio con una mezza girata. Così termina la partita, con Il Pescara che si salva in seguito a diversi risultati negativi. Con questa vittoria naturalmente cercherà l’aggancio alla zona play off, che dista attualmente a pochi punti.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy