SALERNITANA: a più di sei anni dal "ti amo terrone" presentata richiesta di archiviazione per Mandorlini

di Valerio Vicinanza
articolo letto 588 volte
Andrea Mandorlini
Andrea Mandorlini

Era l'estate del 2011 quando l'allora tecnico dell'Hellas Verona Andrea Mandorlini, alla presentazione della squadra scaligera per la stagione 2011/12, intonò l'ormai celeberrimo canto provocatorio "ti amo terrone", con chiaro riferimento ai supporters della Salernitana, usciti sconfitti appena un mese prima dalla finale play-off contro i butei. Un atteggiamento che proprio non andò giù alla piazza granata e che era costata al tecnico ravennate una querela, presentata dall'avvocato Fabio Moliterno, per la quale, in sede di giustizia sportiva, Mandorlini patteggiò un'ammenda di 20mila euro. In seguito l'apertura del contenzioso in sede penale che però potrebbe concludersi in tempi brevi. In questi giorni infatti, a quasi sette anni dalla vicenda, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Verona ha presentato al giudice per le indagini preliminari un'istanza di archiviazione che potrebbe essere accolta. In attesa di ulteriori sviluppi, intanto, l'avvocato Fabio Moliterno, che oggi ricopre la carica di consigliere dell'Ordine degli Avvocati di Salerno, prepara le eventuali contromosse. 


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy