SALERNITANA: Bollini spera nel recupero di Pucino

di Valerio Vicinanza
Fonte: La Città
articolo letto 216 volte
Foto

"Sono venuto a Salerno per fare bene. Sono qui per dimostrare le mie qualità", l’aveva detto l’ex Chievo Verona Raffaele Pucino al suo arrivo alla Salernitana. Da quando veste la casacca granata il difensore ex Pescara è riuscito a mettere insieme solamente quattro presenze in campionato. Il calciatore di origini casertane è stato ingaggiato dal diesseAngelo Fabiani per dare maggiore stabilità al reparto difensivo granata, ma un problema alla schiena (lombalgia) manifestatosi pochi giorni dopo la partita contro il Pescara, ne sta compromettendo l’utilizzo. Ora il giocatore sta lavorando per cercare di tornare completamente a disposizione del mister. I medici lo avevano autorizzato la scorsa settimana ad allenarsi, anche se in maniera blanda. Pucino avrebbe voluto esserci già sabato scorso contro l’Ascoli, ma il dolore alla schiena lo ha costretto a dare ancora una volta forfait. Non era presente nemmeno alla ripresa degli allenamenti di ieri pomeriggio in quanto il difensore si è recato a Roma per una visita specialistica richiesta dalla società di via Allende. Nelle prossime ore si saprà dunque se il giocatore sarà in grado di allenarsi già con il resto del gruppo, anche se difficilmente ci potrà essere il rientro già nella prossima gara contro l'Avellino.

Tatticamente Pucino è un terzino destro, impiegabile come quarto a destra ma anche sul centro destra in una difesa a tre o anche come quinto a destro. Nella scorsa stagione è stato il rigorista del Vicenza: dal dischetto ha mostrato freddezza e concentrazione andando a segno anche su azione. Calciatore polivalente, ha anche qualità tecnica, quindi per questa ragione potrebbe rientrare tra i titolari con qualunque sistema difensivo si giochi. Ci si chiede a questo punto quali potranno essere le gerarchie in difesa, nel momento in cui Bollini recupererà pienamente Perico (anch’egli reduce da un infortunio), Bernardini, Tuia e lo stesso Pucino. In difesa hanno infatti giocato bene nell’ultima gara di campionato sia Raffaele Schiavi che Luigi Vitale. Il tecnico Bollini ha frequentemente alternato la difesa a tre con quella a quattro. Nel reparto arretrato c’è davvero tanta concorrenza: Pucino, ha i mezzi tecnici e la voglia di mettersi sempre in discussione. La stessa società e il diesse Fabiani puntano molto sul terzino campano, al quale ha fatto firmare un contratto biennale con opzione per il terzo, e chissà che l'ex Vicenza non riesca a riconquistare al più presto un posto da titolare.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI