SEZIONI NOTIZIE

SALERNITANA: e ora quale futuro?

di Antonio Siniscalchi
Fonte: La Città
Vedi letture
Foto

E ora quale futuro? La Grande Paura che ha gravato come una insopportabile cappa sui destini della Salernitana si è fortunatamente dissolta facendo largo virtualmente ad una nuova incertezza. La sudatissima e strameritata salvezza rimediata nella placida Laguna è un preciso monito: mai più indicibili sofferenze come negli eroici centoventi minuti a Venezia. Il pallone calciato con lodevole freddezza da Di Tacchio, a timbrare la fine dell'incubo, finisce idealmente sulla scrivania di Lotito. Sventato l'Irreparabile, la contestatissima proprietà va necessariamente - per buona sorte su basi meno rovinose - ad un duro confronto con la piazza assolutamente decisa a far valere le sue aspirazioni di grandeur. Nella scontatissima certezza che alternative imprenditoriali al clan Lotito non sono nemmeno all’orizzonte, c’è da attendersi una politica strategica che consenta almeno di siglare un armistizio con la fascia più intransigente e insoddisfatta della tifoseria.

Si è così voltato pagina, impedendo di scrivere il più doloroso capitolo della storia ormai centenaria della nostra amatissima Salernitana. Largo alla Festa. E che sia scoppiettante al punto da sollecitare ulteriormente immediati segnali positivi da parte di Lotito. E' bene far tesoro della consapevolezza che altre soluzioni, nella stanza dei bottoni, sono improbabili così come lo è stata una degna prestazione della squadra ai tempi di Gregucci. L'uscita dal tunnel consente una più o meno lucida analisi tecnica di questa tormentata stagione. Il giudizio è drammaticamente negativo. Bisogna frugare negli archivi per imbattersi in finali altrettanto mortificanti. Ma in tutta onestà bisogna dare merito alla squadra che si è battuta, al limite delle sue risicate forze, conquistando la salvezza. Definire epica la resistenza in dieci uomini opposta al Venezia sfonda i confini dell'enfasi. Penetra nell'animo di una città ancora più visceralmente avvinghiata alla sua squadra per un amore che non ha tempo. Soprattutto nel momento in cui sta per scoccare l’ora dei cento anni.


Altre notizie
Mercoledì 21 Agosto 2019
22:30 News FABIANI: "Richieste per Altobelli, ma non da parte del Bari" 22:00 News SALERNITANA: il dato aggiornato della prevendita 21:30 Mercato SALERNITANA: un club di C insiste per un attaccante 21:00 Comunicati ufficiali TIFOSI: gare gratis per i più giovani, ecco come aderire 20:50 News JUVE STABIA - Polito: "Non facciamo voli pindarici rischiando poi di farci male" 20:45 News SALERNITANA: il report della doppia seduta odierna 20:20 Mercato MERCATO: Salernitana, confermato l'interesse del Padova per Djuric. I dettagli 19:30 Mercato CROTONE: individuato un centrocampista del Cagliari 19:00 News PESCARA - SCOGNAMIGLIO: "Dispiace saltare l'esordio dinanzi a un pubblico come quello di Salerno" 18:30 News EX GRANATA - Bocalon: "Quest’anno giochiamo un calcio più propositivo..." 18:00 News LOTITO: squadra a costo zero e "succursale". Le contraddizioni della conferenza di inizio luglio 17:30 Mercato SPEZIA: pressing su un bomber della SPAL ma... 17:00 News SALERNITANA: mercato fermo, “investitura” a Kiyine per la sfida contro il Pescara 16:30 Mercato FROSINONE: si insiste per un ritorno tra i pali 16:00 Mercato MERCATO: la Salernitana spegne l'entusiasmo. La scelta che farà discutere 15:30 News PESCARA - Zauri aspetta Kastanos e chiede di più 15:00 News SALERNITANA: quanti tifosi assisteranno alla prima di campionato? 14:30 News SALERNITANA - PESCARA: Arechi blindato contro il Pescara. Le direttive 14:00 News VIAGGIO IN B: un campionato da 8 in pagella per chi è arrivato a un gol dalla A 13:30 News SALERNITANA: debutto allo stadio Arechi, una gioia attesa da 4 anni...