SERIE B: deferimento per Foggia e Bari, squadre pugliesi a rischio penalizzazione

di Valerio Vicinanza
articolo letto 637 volte
Foto

A novanta minuti dal termine del campionato alcune nubi si affacciano già all'orizzonte per la prossima stagione. A tremare, in particolare, sono Bari e Foggia, che l'anno prossimo potrebbero subire alcune penalizzazioni. Nella giornata di ieri, infatti, sono stati depositati dalla Covisoc due deferimenti ai danni delle società pugliesi: i galletti sono alle prese con guai fiscali e sono stati accusati di aver ostacolato l'attività di verifica ispettiva e non aver fornito alla Covisoc la documentazione necessaria; più grave l'accusa che pende sul capo dei satanelli, deferiti per responsabilità diretta e oggettiva insieme a 37 tesserati per aver utilizzato nelle stagioni 2015/16 e 2016/17 "un importo monetario molto ingente, sia a mezzo di bonifici, sia a mezzo di denaro contante, proventi di attività illecite di evasione e/o elusione fiscale, alcune delle quali integranti anche reato". La società rossonera, già commissariata da marzo nell'ambito dell'inchiesta della Dda per riciclaggio, adesso rischia grosso, così come alcuni suoi tesserati come gli ex granata Fabio Mazzeo, Alan Empereur e Cristian Agnelli oltre al patron Sannella e altri nomi di calciatori famosi come Vacca e Iemmello.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy