SPROCATI: "Il mio ruolo è quello di esterno, la squadra è adatta al 4-3-3. Il derby? E' la partita dell'anno..."

di Valerio Vicinanza
articolo letto 539 volte
Mattia Sprocati
Mattia Sprocati

A pochi giorni dall'attesissimo derby di domenica tra Avellino e Salernitana l'esterno granata Mattia Sprocati, tra i più in palla in questo inizio di campionato, è stato ospite degli studi di LiraTv per la trasmissione "Goal su Goal", dove ha parlato della situazione in casa granata e si è sottoposto alle domande dei tifosi giunte via social. L'ex Pro Vercelli ha dichiarato: “Sono soddisfatto del mio rendimento ma devo migliorare ancora molte cose. Fin qui abbiamo raccolto meno di quanto meritassimo, creiamo tanto e portiamo a casa poco. Ci andiamo sempre vicino ma non riusciamo a metterla dentro. Il mio ruolo? Mi sto adattando alle necessità della squadra, cerco di dare la mia disponibilità al mister ma il mio ruolo naturale è quello di esterno. Ho la fortuna di saper giocare con entrambi i piedi, quindi so giocare su entrambi i lati. Sto bene fisicamente, quindi anche le cose più difficili ora sembrano facili. Il modulo? Preferirei il 4-3-3, è il modulo migliore ed è più adatto a questa squadra che ha un sacco di esterni. Io beniamino dei tifosi? Penso sia la cosa più bella che ci sia, chiunque che viene a Salerno vorrebbe diventarlo”. Sul rendimento della squadra, Sprocati ha poi aggiunto: “Secondo me dovremmo avere almeno 13-14 punti, da primo posto, perché non abbiamo niente da invidiare a nessuno. Dovremmo fare 2-3 gol a partita per ciò che creiamo. Serve più carattere? Ci vuole più di tutto, anche di fortuna”.

In conclusione, sul derby di domenica: “Sin dall'anno scorso quando sono arrivato ho capito che è la partita dell'anno, spero di far gol”.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI