SERIE B: Frosinone quasi in A, è lotta per il secondo posto. Cittadella e Perugia certe dei play off. Vittoria vitale per l'Ascoli, Cremonese salva, Pro Vercelli e Ternana salutano la B

di Oreste Tretola
articolo letto 329 volte
Foto

Ecco tutti i risultati della penultima di Serie B, con molti verdetti importanti. Continua a vincere, nonostante la promozione già in tasca, l’Empoli con i gol numero 26 e 22 di Caputo al 62’ e Donnarumma all’89’ che valgono il 2-0 esterno sul Brescia. E’ quasi serie A per il Frosinone. I ciociari passano 1-0 a Chiavari, cogliendo la terza vittoria di fila, con Dionisi che al 35’ sbaglia un rigore, poi al 46’ si fa perdonare, segnando il gol decisivo; contro il Foggia all’ultima servono i tre punti per far partire la festa. La Virtus Entella si giocherà la salvezza col Novara. A meno due dai gialloazzurri c’è il Parma che non molla, battendo 1-0 il Bari al Tardini, rete di Gagliolo al 59’. A La Spezia la squadra di D’Aversa non dovrà fare altro che cercare i tre punti; play off per i galletti. Stop per il Palermo: al Barbera col Cesena finisce 0-0, pesa l’errore dagli undici metri di Coronado. I rosanero per andare direttamente in A hanno bisogno di un miracolo: vincere contro la Salernitana e sperare nei mancati successi di Parma e Frosinone. Crolla il Venezia a Cremona. I grigiorossi si assicurano la salvezza matematica con una cinquina ai lagunari firmata Modolo (aut.), Piccolo, Pesce, Arini e Macek, non serve il gol di Litteri alla squadra di Inzaghi che va ai play off. Accesso play off garantito anche per Cittadella e Perugia, alle quali basta un punto. 1-1 con il Carpi per i veneti, avanti con Schenetti al 21’, pari biancorosso di Melchiorri al 41’. Medesimo risultato per la squadra di Breda contro il Novara: segnano Volta al 22’ e Moscati al 65’. Gli umbri sono matematicamente ai play off grazie al vantaggio negli scontri diretti col Foggia, i piemontesi si giocheranno la permanenza in B con l’Entella. I satanelli onorano la stagione vincendo 1-0 contro la Salernitana, con il diciottesimo sigillo in campionato di Fabio Mazzeo. Colpo in coda importantissimo per l’Ascoli che espugna 0-1 l’Adriatico, decisivo Bianchi al 18’; i bianconeri salgono a 45, il Pescara con i tre punti all’ultima giornata a Venezia sarebbe matematicamente salvo. Inutile vittoria per la Pro Vercelli (2-1) nello scontro diretto contro la Ternana: a novanta minuti dal termine entrambe retrocedono in Serie C, a causa del distacco di quattro punti dal quartultimo posto, occupato dal Novara.


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy