SEZIONI NOTIZIE

ARECHI: scomodo per i disabili. La situazione

di TS Redazione
Vedi letture
Foto

Da molto tempo a questa parte, i tifosi diversamente abili stanno lanciando un appello affinché anche loro possano assistere senza nessun tipo di problematica alle partite interne della Salernitana ritagliandosi un pomeriggio di svago che permetta a tutti di accantonare per 90 minuti le difficoltà quotidiane. Le segnalazioni, che gireremo alla società e all’amministrazione comunale come fatto in passato, sono tre:

-il costo degli abbonamenti; fino a qualche tempo fa le riduzioni erano rivolte a tutti coloro che avessero dal 75% in poi di invalidità, oggi la società e l’area marketing hanno deciso di agevolare soltanto chi parte da un 85%. La colpa è anche di qualche “furbetto” che ha approfittato della situazione presentando certificazione non valida o acquistando il carnet semplicemente per consentire all’accompagnatore di pagare una cifra simbolica. E’ chiaro, però, che la scorrettezza di taluni non può costringere chi ha davvero problemi di salute a restare a casa o pagare l’abbonamento per intero.

-apertura di uno sportello apposito; per tante persone sulle sedia a rotelle o con varie forme di invalidità è davvero difficile sottoporsi a ore e ore di coda sotto il sole. Sarebbe opportuno migliorare il servizio online e, soprattutto, predisporre un’apertura straordinaria il giorno prima di disputa della partita riservata soltanto ai diversamente abili

–visuale; chi si accomoda in tribuna verde non riesce a vedere bene la partita, pure in questo caso complice anche la scorrettezza di chi non viene incontro alle esigenze altrui. Certo, è un’occasione persa non aver approfittato del restyling dell’Arechi e dei tanti fondi del credito sportivo per disegnare uno spazio apposito anche nell’anello superiore magari sfruttando un’ascensore o un’entrata dedicata. Non esistano tifosi di serie A o di serie B, soprattutto chi ha problemi di salute ha diritto ad una corsia preferenziale. L’amministrazione comunale, in passato, ha però giustificato l’assenza di un’area riservata nell’anello superiore sostenendo che in caso di evacuazione (incendio, terremoto) sarebbe pericolosissimo per i disabili, impossibilitati a raggiungere in tempi rapidi le vie di fuga. Una querelle da approfondire

Altre notizie
Mercoledì 05 agosto 2020
23:36 News SERIE B: play-off, vittoria in extremis del Frosinone 23:00 Mercato MERCATO: sembra definitivamente sfumata una pista in entrata 22:30 News TIFOSERIA GRANATA: pareri discordanti sul dopo Ventura 22:00 Mercato MERCATO: il Padova potrebbe non riscattare Castiglia. Le ultime 21:30 News SALERNITANA: Giannetti, avrà un’altra possibilità con il nuovo allenatore? 21:00 News ALLENATORE: ritorno di fiamma per due ex tecnici, i numeri di Colantuono e Castori in granata 20:30 News SALERNITANA: da Foggia a Cerci, la delusione dei grandi nomi 20:00 Esclusive TS SCHIAVI: "Che colpa ha la società se i giocatori forti non rendono? Colantuono, una garanzia" 19:30 Settore Giovanile GIOVANILI - Il mercato inizia con 7 volti nuovi 19:00 Mercato MERCATO: dalla Puglia due interessanti indiscrezioni 18:50 News CORONAVIRUS - Protezione Civile, il bollettino: raddoppiano i contagi 18:30 News CALCIO: gli stadi post Covid mai più senza tifosi. Vicini alla svolta con 108 Curve italiane unite 18:00 Mercato MERCATO: Emanuele Cicerelli vuole restare a Salerno 17:38 Comunicati ufficiali SALERNITANA: da domani le ultime maglie indossate dai calciatori disponibili presso lo Store 17:30 Serie B SERIE B - La Top 11 della regular season 17:00 News SALERNITANA: troppi cambi in panchina nelle ultime stagioni 16:30 Mercato SERIE B - Panchine girevoli: Spal, Empoli e Brescia alla ricerca del nuovo trainer. Le ultime 16:00 Esclusive TS ESCLUSIVA TS - Firenze vuole tornare a Salerno 15:45 News TUTTOSALERNITANA.COM: da lunedì parte il nuovo format "Calcio & Mercato Granata" 15:30 Mercato V. ENTELLA - In caso di divorzio con Boscaglia, ecco i possibili sostituti