SEZIONI NOTIZIE

La Reggiana rende più complicata la gara di domani, ma chi vuole andare in A non può fallire a Pordenone

di Luca Esposito
Vedi letture
Foto
© foto di TuttoSalernitana.com

Un martedì da leoni, con la Salernitana resta artefice del proprio destino pur avendo perso in casa conto il Monza, con i brianzoli che però si sono riproposti prepotentemente per il secondo posto e dovranno sfruttare l'entusiasmo del momento per battere un Lecce che sembrava destinato alla fuga dopo il 2-0 sulla Salernitana, ma ridimensionato dai ko casalinghi con Spal e Cittadella che testimoniano quanto sia vulnerabile la difesa se attaccata senza timori reverenziali. E' chiaro che se i granata vincessero col Pordenone e i giallorossi tornassero dalla Lombardia con, al massimo, un punto...la cosa si farebbe interessante. Perchè gli ultimi 180 minuti proporranno la sfida casalinga con l'Empoli e la trasferta di Pescara: i toscani, battendo il Cosenza, sarebbero aritmeticamente promossi in serie A, gli abruzzesi sono virtualmente retrocessi e giocherebbero con tanti giovani, senza stimoli e con un allenatore salernitano in panchina che certo vivrà una giornata particolare. "E' finita, ora dobbiamo giocare con dignità fino alla fine" ha ammesso Grassadonia, alla quarta retrocessione in altrettante esperienze da tecnico in cadetteria. Insomma, tutto ruota attorno al successo di domani reso più complicato dal ko del Pordenone a Reggio Emilia e dal fatto che proprio gli amaranto di Alvini giocheranno a Pescara: ma se si vuole andare in A direttamente non ci sono scuse nè ragionamenti da fare.

Altre notizie
Sabato 15 maggio 2021
23:00 News Tra opinioni e fatti: l'attuale società è la più vincente della storia 22:30 News Salernitana, ecco quando riprenderanno gli allenamenti 22:00 News Salernitana, tra una ventina di giorni si decide la sede del ritiro 21:30 News Cicerelli: "Mai provato emozioni così forti in un campo da calcio" 21:00 News Salernitana, il trionfo della classe operaia. Possesso palla granata il più basso del torneo 20:30 Mercato Salernitana, per Tutino si apre il braccio di ferro con il Napoli. Su Gondo e Djuric... 20:00 News Salernitana, confermata una indiscrezione di mercato 19:30 News Loris, trasferta dal Paradiso: una bandiera col suo volto 19:00 News Salernitana, il Comune pensa ad una festa per la promozione e fa i complimenti al club 18:45 News Atzori: "Non pensavo che la Salernitana potesse vincere. E' stata una sorpresa" 18:30 News Jacobelli (direttore Tuttosport): "La promozione della Salernitana è il premio alla meritocrazia" 18:00 News Salernitana, Castori resta anche l'anno prossimo 17:30 Mercato Coulibaly resta, c’è l’intesa con l’Udinese 17:00 News Salernitana, qualche errore e un obiettivo storico raggiunto: è stata un'annata quasi perfetta 16:30 News Mantovani: "Gioia personale. Non era scontato arrivare fin qui, ora ce la godiamo" 16:00 News Salernitana, Tutino manterrà la promessa 15:30 News Djuric: "Grandi emozioni. Molto bello aver dato questa gioia ai tifosi" 15:00 News Salernitana, il confronto di punti e gol con la vittoriosa stagione 2014/15 14:30 News Stadio Arechi. Doppi tornelli per ampliare la capienza a 40mila posti in vista della serie A 14:00 News Salernitana: i numeri della cavalcata (vincente) dei granata