SEZIONI NOTIZIE

LAVAGNA TATTICA – Cosa è andato bene (e cosa no) col Vicenza

di Ferdinando Gagliotti
Vedi letture
Foto
© foto di Nicola Ianuale/TuttoSalernitana.com

Il pareggio contro il Vicenza per 1-1 ottenuto ieri sera, al Romeo Menti, sta stretto alla Salernitana di Fabrizio Castori, che specialmente nella ripresa, ha avuto diverse occasioni per centrare l’obiettivo vittoria. Lo stop in casa dei biancorossi ha rallentato la corsa dei granata, che ora stazionano al terzo posto in classifica con 8 punti in cassaforte, dietro Cittadella ed Empoli a quota 10.

Prestazione sicuramente meno brillante per i campani rispetto a quella di sabato scorso con il Pisa: agli attaccanti è mancato il giusto supporto da parte dei centrocampisti, che troppo spesso hanno lasciato isolati i terminali offensivi di Castori. Splendido il lavoro per far salire la squadra di Milan Djuric, uscito dal campo madido di sudore e con un paio di record in tasca di cui – a sua detta – non conosceva l’entità, e di Gennaro Tutino, la cui partita è terminata al 73’ con il broncio ed un linguaggio corporeo che esprimeva dissenso per una prestazione non al top. Non perfetta l’attenzione tenuta in occasione dei palloni spioventi e delle palle inattive: la rete del pareggio del Vicenza, siglata da Rigoni, è arrivata proprio sugli sviluppi di un calcio piazzato, un corner per la precisione.

Bene invece, come ormai di consuetudine, la fase difensiva: le due linee da quattro uomini funzionano e rappresentano ormai una garanzia, proprio come il pressing all’altezza dei cinque metri dalla linea del centrocampo, nella parte di rettangolo difesa dalla Salernitana. Prezioso, ancora una volta, il lavoro di disturbo delle due punte: altra menzione, doverosa, per un generosissimo Milan Djuric.

Altre notizie
Giovedì 26 novembre 2020
23:00 Esclusive TS TS - Mendicino: "L'Arechi fa vincere le partite, ma se si contesta è meglio giocare a porte chiuse" 22:30 News NAPOLI - SALERNITANA: quando Maradona siglò una doppietta ai granata in Coppa Italia 22:00 News LA CURIOSITA': quando Aliberti annunciò Capuano in tv mentre si depositava il contratto di uno dei migliori allenatori di oggi 21:30 News STATO DI FORMA: la Salernitana sale sul podio 21:00 News SALERNITANA: Djuric-Tutino, coppia sul podio dei migliori tandem offensivi 20:30 News SALERNITANA: da Tutino ad Aya i calciatori celebrano Maradona sui social 20:00 News ARECHI: ancora un rinvio per i lavori in curva Nord, tribuna scomoda per diversamente abili 19:30 News SALERNITANA: verso il Cosenza. Solo sei vittorie conquistate in terra calabrese 19:00 News BREDA: una risposta da gran signore anche a una domanda su Lombardi 18:57 News SALERNITANA: il report dell'allenamento odierno 18:55 News SERIE B: approvato il bilancio e chieste le tre retrocessioni 18:30 News CORONAVIRUS - Protezione Civile, il bollettino: stabili i dati dei nuovi contagi 18:00 News SALERNITANA: un miracolo chiamato Castori e che nasce sin dal ritiro di Sarnano 17:30 News SERIE B - Quote promozione in A: sale la Salernitana 17:00 News SALERNITANA: a Cosenza per consolidare il primato 16:30 News TEGOLA CREMONESE: ecco l’esito degli esami per Crescenzi dopo l’infortunio di Salerno 16:00 Mercato MERCATO: giovani in rampa di lancio o...in lista di sbarco? 15:30 News LEGA B - Balata: "Addio al più grande di tutti" 15:00 News SALERNITANA: la situazione aggiornata di gol e marcatori granata 14:45 News TUTTOSALERNITANA: appuntamento su Radio Mpa. Si parlerà anche di mercato e di futuro