SEZIONI NOTIZIE

SALERNITANA: 21 anni fa, la gara di Piacenza che valse l'addio alla A [VIDEO]

di Matteo Di Palma
Vedi letture
Foto
© foto di Prospero Scolpini/TuttoSalernitana.com

Il 23 maggio 1999, ovvero 21 anni fa esatti, in occasione dell'ultima giornata di Serie A 1998-99, la Salernitana di scena allo stadio "Garilli" ottenne un pareggio contro il Piacenza, e fu pertanto condannata alla Serie B.

Il Milan, in corsa per lo scudetto, agevolò la possibile salvezza dei granata, in quanto festeggiò la conquista del titolo battendo il Perugia, anch'esso coinvolto nella lotta per non retrocedere. Ma i campani, a quei tempi guidati da Francesco Oddo, non ce la fecero a segnare quel gol che avrebbe potuto cambiare il proprio destino.

L'assenza di Di Vaio e la tensione ebbero un peso determinante nella sfida. La Salernitana infatti si chiuse in difesa per la maggior parte dei novanta minuti. Il primo tempo si risolse a reti inviolate, mentre nel corso della ripresa Vierchwod portò i suoi in vantaggio con un gol di testa dagli sviluppi di un corner. Il clun campano allora reagì adottando una mentalità più offensiva, e si procurò un calcio di rigore, battuto e trasformato da Fresi. I granata, inoltre, furono molto delusi dal fatto che il direttore di gara non gli accordò un secondo calcio di rigore in seguito a un presunto fallo in area su Tedesco: la decisione di Bettin di Padova alimentò molte polemiche.

Al triplice fischio, la Salernitana salutò la massima serie con molto rammarico, perché quella squadra era molto forte e con un po' di fortuna in più avrebbe anche potuto salvarsi.

Di seguito il tabellino e un video (proveniente dal canale Youtube "FZ SerieAHistory") che mostra alcuni aspetti della partita, tra cui anche l'atterramento in area di Tedesco non sanzionato con il calcio di rigore.

PIACENZA-SALERNITANA 1-1 (Serie A 1998-99)
Marcatori:
8'st Vierchowod, 19'st rig. Fresi

PIACENZA (4-4-2): Fiori; Lucarelli, Polonia, Vierchowod, Lamacchi (44'st Sacchetti); Buso (29'st Stroppa), Cristallini, Statuto, Menighetti; S. Inzaghi (29'st Dionigi), Piovani.
A disp: Nicoletti, Caini, Mazzola, Rizzitelli. All: Materazzi

SALERNITANA (4-4-2): Balli; Del Grosso, Fresi, Bolic, Tosto (31'st Ametrano); Vannucchi (42'st Kristic), Gattuso, Bernardini, Gia. Tedesco; Di Michele, Giampaolo (22'st Chianese).
A disp: Ivan, Parisi, Breda, Kolousek. All: Oddo

Arbitro: Bettin di Padova
Ammoniti: Statuto, Manighetti, Dionigi, Del Grosso, Bernardini, Giampaolo, Kristic


Altre notizie
Venerdì 22 gennaio 2021
22:30 News Salernitana, sogni di gloria diventati incubi 22:25 News Pescara, i convocati di mister Breda 22:00 News Salernitana, obiettivo: prima vittoria di questo 2021 21:57 News SPECIALE CALCIOMERCATO: a Sei TV intervento di Ciro De Cesare [VIDEO] 21:30 News Focus TS: Attento a...Fabio Maistro 21:00 News Salernitana-Pescara, tutti gli ex della gara. Ben quattro le vecchie conoscenze granata... 20:50 Mercato MERCATO: Kiyine si annuncia su Instagram, la società... 20:30 News Occhio all’avversario: il Pescara cammina sui carboni ardenti 20:00 News Salernitana, occhio al Pescara. Classifica bugiarda, biancazzurri da playoff...sulla carta 19:30 News Salernitana - Pescara, i precedenti tra le due squadre 19:00 Mercato Sfuma definitivamente il passaggio di Giannetti al Pescara 18:51 News Coronavirus, il bollettino odierno della Protezione Civile 18:30 News Ag. Musso: "Sta crescendo bene. Fa gol. La Salernitana lo osserva e studia" 18:00 News Ecco chi è Riza Durmisi, esterno di qualità bravo sulle punizioni. Se sta bene è top player per la B 17:30 News Serie B, 19a giornata: stasera Entella-Pisa. Le altre gare in programma 17:30 Settore Giovanile Primavera, insidiosa trasferta abruzzese per i granatini 16:36 News Salernitana, le prime parole di Durmisi: "Ringrazio la società, ho accettato con grande entusiasmo questa sfida" 16:34 Comunicati ufficiali Ufficiale - Salernitana, preso un nuovo calciatore 16:30 News Cosenza, i tifosi contestano Guarascio: "In prestito i calciatori, di proprietà hai solo i palloni" 16:00 Mercato "In attacco non c'è di meglio". Serve un rinforzo di spessore in attacco