SEZIONI NOTIZIE

Salernitana, Cedric Gondo decisivo nei momenti che contano

di Simone Caravano
Vedi letture
Foto
© foto di TuttoSalernitana.com

In una stagione particolare e segnata dall’incertezza, come quella attuale, avere delle valide alternative e un rosa lunga è assolutamente vitale. Oltre ai soliti infortuni, che possono capitare nel corso di una stagione, i mister infatti devono tener conto del Covid-19, che da un momento all’altro potrebbe portare via importanti pedine della rosa. Il tutto inoltre inserito in un calendario fitto di impegni, con quattro partite in dieci giorni, visto lo stop del campionato annunciato ieri. Come detto prima, quindi, possedere dei validi sostituti ai titolari è qualcosa davvero di rilevante.

In questo senso possiamo dire che Sabato scorso abbiamo avuto un esempio lampante, con la punta Cedric Gondo. Il calciatore della Salernitana, infatti, entrando dalla panchina ha dato prima di tutto maggiore freschezza e vigore in avanti, ma poi si è rivelato davvero decisivo per il risultato finale. L’attaccante ivoriano è la vera alternativa a Milan Djuric, ma in questi ultimi tempi si sta ritagliando sempre più spazio nell’undici di Castori. La scorsa stagione fu uno dei migliori calciatori granata, per rendimento e reti segnate, nel periodo estivo post Lockdown. Gondo infatti realizzò ben 4 reti in 10 partite, alcune anche decisive, per esempio contro la Juve Stabia o il Cittadella. In totale chiuse il campionato con 6 gol e ben 9 assist per i compagni.  Inoltre la scorsa stagione fu, dopo Djuric, l’attaccante più impiegato, con 26 presenze, di cui 21 da titolare.

Questa stagione rappresenta per lui la prova del nove, per dimostrare di poterci stare ad alto livello e per confermare i progressi della scorsa annata. Certo la partenza non è stata ottima, a causa di un infortunio che lo ha tenuto praticamente sempre lontano dal campo. Da inizio 2021 però la forma è andata sempre più in crescendo, fino ad arrivare al periodo attuale in cui sembra essere tornata quella dei tempi migliori. Lo dimostrano le prestazioni in campo e i numeri degli ultimi tempi. Da Gennaio in poi l’ivoriano ha infatti disputato 14 match, saltandone solo 4, di cui 13 di fila tra la sfida con il Pordenone del 4 Gennaio a quella con il Cittadella del 16 Marzo. In totale in stagione si contano 23 presenze e 3 reti, con il gol al Pescara a Gennaio e la pesantissima doppietta della scorsa giornata. Per Castori, quindi, Gondo rappresenta un calciatore davvero importante, una validissima alternativa che sa incidere quando conta. Lo ha dimostrato nel finale estivo della scorsa stagione, come mostrano i dati citati all’inizio, e chissà potrebbe esserlo di nuovo in questo finale di campionato di fuoco per i granata. Una cosa però è certa, ovvero che quando c’è da lottare ed incidere nei momenti decisivi il ventiquattrenne ivoriano non si tira indietro.

Altre notizie
Sabato 15 maggio 2021
23:00 News Tra opinioni e fatti: l'attuale società è la più vincente della storia 22:30 News Salernitana, ecco quando riprenderanno gli allenamenti 22:00 News Salernitana, tra una ventina di giorni si decide la sede del ritiro 21:30 News Cicerelli: "Mai provato emozioni così forti in un campo da calcio" 21:00 News Salernitana, il trionfo della classe operaia. Possesso palla granata il più basso del torneo 20:30 Mercato Salernitana, per Tutino si apre il braccio di ferro con il Napoli. Su Gondo e Djuric... 20:00 News Salernitana, confermata una indiscrezione di mercato 19:30 News Loris, trasferta dal Paradiso: una bandiera col suo volto 19:00 News Salernitana, il Comune pensa ad una festa per la promozione e fa i complimenti al club 18:45 News Atzori: "Non pensavo che la Salernitana potesse vincere. E' stata una sorpresa" 18:30 News Jacobelli (direttore Tuttosport): "La promozione della Salernitana è il premio alla meritocrazia" 18:00 News Salernitana, Castori resta anche l'anno prossimo 17:30 Mercato Coulibaly resta, c’è l’intesa con l’Udinese 17:00 News Salernitana, qualche errore e un obiettivo storico raggiunto: è stata un'annata quasi perfetta 16:30 News Mantovani: "Gioia personale. Non era scontato arrivare fin qui, ora ce la godiamo" 16:00 News Salernitana, Tutino manterrà la promessa 15:30 News Djuric: "Grandi emozioni. Molto bello aver dato questa gioia ai tifosi" 15:00 News Salernitana, il confronto di punti e gol con la vittoriosa stagione 2014/15 14:30 News Stadio Arechi. Doppi tornelli per ampliare la capienza a 40mila posti in vista della serie A 14:00 News Salernitana: i numeri della cavalcata (vincente) dei granata