SEZIONI NOTIZIE

TRAPANI: Baldini è al palo e si gioca la panchina

di TS Redazione
Fonte: La Città
Vedi letture
Foto

Una falsa partenza da cancellare al più presto. Si gioca tutto in cinque giorni Francesco Baldini, e con ogni probabilità anche Raffaele Rubino (con un passato da calciatore nella Salernitana), rispettivamente tecnico e direttore sportivo del Trapani, formazione che dopo le celebrazioni per la promozione in serie B, e le tante difficoltà vissute a livello societario, ha pagato lo scotto del salto di categoria nelle prime tre giornate di campionato, al termine delle quali non ha collezionato nemmeno un punto in classifica. I siciliani sono chiamati ad una svolta, e per farlo punteranno tutto sul fattore campo, dove probabilmente si deciderà il futuro, nei prossimi due incontri casalinghi, sia di Baldini che di Rubino, confermati a tempo dalla società presieduta da Giorgio Heller. Va da sé che già a partire dalla sfida di domenica sera contro la Salernitana, e poi nel successivo match sempre al Provinciale di Erice nel primo turno infrasettimanale di campionato contro la Cremonese (in programma mercoledì ore 19), gli isolani dovranno necessariamente tentare di cancellare lo zero alla voce punti in classifica, provando a invertire la rotta intrapresa nelle prime tre uscite stagionali, che al momento rispecchia anche nei numeri le difficoltà che la rosa allenata dall’ex difensore di Napoli e Genoa sta attraversando. Appena una rete messa a segno in 270’, e ben sei subite, segnali che hanno portato il trainer del Trapani a considerare accorgimenti di natura tattica sia nell’undici base che nel sistema di gioco da contrapporre alla formazione di Gian Piero Ventura. Sarà con ogni probabilità abbandonato il 4-3-3 per passare al 3-5-2, stesso sistema di gioco utilizzato dalla Salernitana. Il tempo della pazienza sembra essere giunto al termine, Francesco Baldini, e Raffale Rubino proveranno a conquistarsi la permanenza a Trapani nei rispettivi ruoli sperando in una scossa già a partire dal prossimo match con la squadra del cavalluccio marino, che ha grande voglia di cancellare il pesante ko interno con il Benevento. Se non è sfida da dentro o fuori, poco ci manca.

Altre notizie
Domenica 24 maggio 2020
23:00 News FABIANI: "Racconteremo ai calciatori del futuro chi fossero i 4 angeli granata" 22:00 News SALERNITANA: Pucino ricorda gli angeli granata 21:00 News AIA - Rizzoli: "Distanza di un metro e mezzo dall'arbitro, è l'opportunità per uscirne migliori" 20:35 News SPADAFORA: "Protocollo gare simile ad allenamenti. Ripresa? Giovedì decidiamo: 13 o 20 giugno" 20:00 News TIFOSI: commozione sul web: "Una parte di noi è morta con i 4 angeli granata" 19:00 News FABIANI: "Leo e D'Alessandro? Non posso permettermi debolezze". Sulla serie A... 18:09 News CORONAVIRUS - Protezione Civile, il bollettino: 531 nuovi contagiati (-1.158 positivi rispetto a ieri). 50 morti in 24 ore (Lombardia esclusa) 18:00 News MEZZAROMA: "Mercato del futuro? Idee più che investimenti. Il mio messaggio agli ultras" 17:00 News RICORDI: 95 anni fa esatti, ecco come andò lo spareggio contro lo Stabia 16:00 News SALERNITANA: lacrime e brividi al Mary Rosy, ricordati i 4 angeli granata 15:22 News [PHOTOGALLERY] - 24/5/1999, cerimonia di intitolazione dei campi e della sala stampa 15:00 News RICORDI: 8 anni fa, l'ultima gara ufficiale senza ippocampo, contro il Teramo [VIDEO] 14:00 News VIRTUAL SERIE B - Salernitana, termina in parità anche la sfida con il Pordenone 13:00 Comunicati ufficiali SALERNITANA: 24/5/1999, questa mattina l’intitolazione dei campi e della Sala Stampa 12:01 Mercato MERCATO: il Venezia vuole riscattare Firenze 11:00 Rassegna stampa PRIMA PAGINA - Le Cronache - Salernitana, è finalmente partita la Fase 2 10:00 Rassegna stampa PRIMA PAGINA - La Città - Salernitana, tamponi e summit 09:57 Comunicati ufficiali COMUNICATO - L’U.S. Salernitana 1919 ricorda Ciro, Enzo, Giuseppe e Simone 09:00 Rassegna stampa PRIMA PAGINA - Il Mattino - Via all’operazione tamponi e domani torna il pallone
Sabato 23 maggio 2020
23:00 News SALERNITANA: 21 anni fa l'ingiustizia di Piacenza e l'orrore di Bettin