SEZIONI NOTIZIE

CROTONE - Vrenna risponde agli attacchi: "Il regolamento dice che siamo in A"

di TS Redazione
Vedi letture
Foto

Il mondo del calcio è in fermento. Perché quella pallonara è un'azienda che rischia forti contraccolpi, anche e soprattutto nelle serie inferiori. Sicché riunioni e videoconferenze vanno avanti, come quella che si è tenuta oggi per la Lega di B. Tra le tematiche principali, chiaramente, il calendario, la ripresa, e anche le questioni legate a eventuali decisioni da prendere in caso di mancata prosecuzione del campionato. "La nostra posizione è chiara: aspettiamo le decisioni che verranno prese dall'alto e le rispetteremo" spiega Raffaele Vrenna, direttore generale del Crotone, a Tuttomercatoweb.com. "Ci auguriamo che il campionato possa riprendere, vorrebbe dire aver superato il momento difficile a livello sanitario. Giocare vorrebbe dire uscire da un incubo che stiamo vivendo: la salute è al primo posto, per tutti noi, e ripartire sarebbe il passo successivo, la luce dopo il tunnel".
C'è però da considerare ogni eventualità. Anche che il campionato non riprenda e la classifica di B, oggi, dice che siete secondi. Promossi, dopo il Benevento.
"C'è un regolamento. A prescindere dalla nostra posizione, dico che dobbiamo rispettarlo".
Il presidente del Frosinone, Stirpe, vi ha attaccati dicendo che in caso di vostra promozione ci sarebbe "poco merito sportivo".
"Non accetto critiche a riguardo. Se ci fossimo fermati una gara prima, quando lui era secondo, cosa avrebbe detto? Non siamo fermi per colpa di nessuna delle componenti sportive e non vogliamo cavalcare certo l'onda delle polemiche adesso. Ripeto, l'auspicio è che il campionato riparta perché sarebbe il passo successivo dopo il dramma sanitario, ma in caso contrario non potremo far altro che attenerci al regolamento. Ripeto, anche e soprattutto in questo momento, è stonato e sbagliato sentir parlare di furbizia. Noi siamo sempre stati corretti: siamo secondi e per meriti, non certo per colpe. La stagione è ferma e speriamo riparta. Ma se così non fosse..".
La B dovrebbe rispettare il regolamento: due in A, Benevento e Crotone.
"Esatto".

Altre notizie
Martedì 26 maggio 2020
23:00 News MULTIPROPRIETA': Gravina pensa ad un tavolo di confronto, convocato Spadafora? 23:00 News MULTIPROPRIETA': Gravina pensa ad un tavolo di confronto, convocato Spadafora? 22:30 Mercato SERIE B: il ritorno di Mantovani, l'addio di Rosina, Coda verso Monza. La scadenza fa 90 22:00 Mercato MERCATO: slitta ancora un rinnovo 21:30 News SALERNITANA: il punto sul mercato. Tutte le operazioni di Fabiani 21:00 News EX GRANATA - Colantuono: "I campionati devono finire sul campo, in Serie B c'è tutto da decidere" 20:30 News BESPORTS - Benevento primo al termine della regular season. Salernitana penultima 20:00 News IL RETROSCENA: "Fui vicino alla panchina granata". E che elogio allo stadio Arechi! 19:30 News IL CASO IODICE: quella volta che Lotito ce l'aveva con il Carpi in Serie A... 19:00 News TIFOSI: Spartani Salernitani, quadriennio di iniziative per gli angeli granata 18:30 News AMARCORD: Salerno, la “settimana sospesa” aspettando quel Brindisi di Ago 18:12 News CORONAVIRUS - Protezione Civile, il bollettino: 397 nuovi contagiati (-2.358 positivi rispetto a ieri). 78 morti in 24 ore 18:00 Mercato MERCATO: stilata una prima lista di intoccabili, spiccano quattro nomi 17:30 News SERIE B: la stagione potrebbe riprendere da Ascoli-Cremonese. Ecco la possibile data... 17:15 Editoriale IL CALDO DOMINERA' L'ULTIMA PARTE DI STAGIONE 17:00 News SALERNITANA - Capezzi, tra panchine e delusioni è arrivato il momento del riscatto 16:30 News IL VIROLOGO PREGLIASCO: "Il calcio può ripartire, da luglio anche con una parte di spettatori" 16:00 News TIFOSI: un cuore granata è già re dell'editoria italiana 15:30 Mercato BENEVENTO: idea brasiliana per la difesa 15:00 News SALERNITANA: vittoria in rimonta del Bari a Salerno, 18 anni fa esatti